Campagna test sierologici e tamponi in Val Seriana

Cosa accade agli esiti di test sierologico e tampone?

In caso di negatività al test sierologico, il tampone non viene processato.

In caso di positività al test sierologico, invece, bisogna attendere in quarantena provvisoria (solo della persona positiva) l’esito del tampone.
Se il tampone risulta negativo, il processo termina e la persona può circolare.

In caso di positività al tampone entrano in quarantena:
1) la persona risultata positiva;
2) i conviventi, in attesa dell’indagine di ATS sulle persone con cui si è entrati in stretto contatto.

Alle persone (conviventi e non) entrate in stretto contatto sarà somministrato il tampone.

In caso di negatività, il contatto stretto dovrà comunque rimanere in quarantena 14 giorni (solo lui e non i conviventi, dai quali dovrà tenersi a distanza) e poi fare un alteo tampone negativo per essere libero.

In caso invece di positività la persona individuata come contatto sta in quarantena per 14 giorni, e vi rimane fino all’esito negativo di 2 tamponi di seguito.

Gli esiti dei test sierologici o dei temponi effettuati sono visibili on-line all’interno del Fascicolo Sanitario Elettronico sul sito di Regione Lombardia.

In alternativa è possibile conoscere gli esiti tramite il proprio medico di base.

Link utili

Condividi: