Trapiantati.
Come proteggere te stesso e gli altri

 

• Non modificare la tua terapia, non sospendere o ridurre le dosi dei tuoi farmaci, senza aver consultato il tuo centro e il tuo medico.

• Se non è stato indicato dal proprio Centro, non è consigliabile effettuare controlli ambulatoriali più ravvicinati del solito.

• Lava spesso le mani con acqua e sapone o con gel a base alcolica.

• Se sei un lavoratore, hai diritto a stare a casa fino al 30 aprile.

• Pulisci accuratamente e frequentemente il tuo telefono.

• Non toccare occhi, naso e bocca con le mani.

• Evita il contatto ravvicinato con tutte le persone, mantieni la distanza di almeno un metro.

• Stai attento ai sintomi infulenzali (febbre, tosse, difficoltà respiratorie). Contatta il tuo centro se hai sintomi.

• Monitora il peso corporeo e la diuresi.

• Evita l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri.

• Evita luoghi di grande assembramento di persone e, se non puoi, usa sempre la mascherina.

• Starnutisci in un fazzoletto monouso, copri la bocca quando tossisci o usa la piega del gomito.

• Assicurati che gli spazi comuni in casa siano ben ventilati.

• Misura la temperatura due volte al giorno.

• Svolgi attività fisica in casa. Se non hai sintomi, puoi fare una breve passeggiata.

 

 

Condividi: